Fondo Alzheimer 360°

di Amici di Casa Insieme

Il Fondo Alzheimer 360° mobilita risorse da destinare anno per anno a progetti di ASSISTENZA, PREVENZIONE e RICERCA Alzheimer, una triplice visione per sostenere da un lato coloro che sono a contatto con la malattia ogni giorno, dall'altro per promuovere stili di vita sani che permettano di invecchiare in salute e infine per portare avanti la speranza di trovare una soluzione a questa terribile malattia.

2.000

Obiettivo

249 Giorni rimasti

Il Fondo Alzheimer 360° è nato per tenere uniti tre principali assi che completano la visione unitaria della malattia: ASSISTENZA, PREVENZIONE e RICERCA


Assistenza: una CITTA' Amica delle persone con demenza è il modo per combattere l'isolamento, il disagio, l'esclusione sociale, creando un contesto appropriato per le attività condivise dalla persone malate come i Caffè Alzheimer, Convivivum, i Laboratori Riattivamente, volte al miglioramento della qualità della vita delle persone che vivono la malattia ogni giorno.

Prevenzione: attraverso i Laboratori Benessere, che sono percorsi di psico-educazione per persone over sessanta, l'impegno è volto a promuovere stili di vita sani per contrastare la manifestazione delle malattie neurodegenerative. A partire dal 2013 sono state coinvolte oltre 400 persone nel comprensorio cesenate e nella valle del Savio e nel 2018  l'attività è stata proposta in altre 4 città fuori dalla provincia, grazie alla collaborazione di Associazioni Alzheimer Amiche: Reggio Emilia, Modena, Bologna e Macerata.

Ricerca: a partire da giugno 2017 è attivo il finanziamento di una borsa di studio triennale per un giovane ricercatore della Fondazione IRET ONLUS, ente di ricerca che si occupa di malattie neurodegenerative con sede a Ozzano (Bo). La ricerca si dedica allo studio della conoscenza delle alterazioni celebrali a livello cellulare prima che si manifestino i sintomi dell'Alzheimer, per mettere a punto eventuali interventi terapeutici in grado di contrastare la malattia.